Buona notte, maturandi….

SShhh….c’è una notte dell’anno, agli ultimi di giugno, in cui ritualmente centinaia di migliaia di giovani studenti si sottopongono al batticuore pre esame di stato. Ognuno ricorda “la sua notte” con tutta la trepidazione che l’ha abitata, i “ce la farò?”, le ansie di una prova “seria”, per la prima volta…

In questa notte, tra fisarmoniche e pappe reali, inevitabile non pensare ai progetti annunciati proprio qualche giorno fa dalla Gelmini… di una terza prova all’esame di stato internazionale come quello delle medie, o almeno nazionale, cioè uguale per tutti… Qualcuno diceva (don Milani, chi se no!) che non c’è più grande ingiustizia che far le parti uguali tra disuguali…

Ma al domani ci pensiamo… domani. Stanotte, ragazzi, è vostra e noi la dedichiamo a voi, che affronterete l’esame in questo 2010, che concludete un percorso di studi, di vita, 5 anni che resteranno nel cuore, nel bene e nel male, sempre… avventure che cominceranno a settembre…

Stasera no, stasera pensiamo alla prima prova di domani… un passo alla volta!

Sono circa 500.000 gli studenti che ogni anno affrontano l’esame di stato… e, per questo 2010, che domani affronteranno la prima prova d’esame. Tra loro, quanti msacchini! E loro, e agli altri, va stanotte la nostre preghiera ed il nostro sostegno. Maturandi di oggi e di ieri, stanotte, questa più delle altre, ci teniamo tutti stretti nel cuore

…Buonanotte cari msacchini

un augurio di essere sale… e metterci sale (in zucca!). Lo Spirito Santo vi aiuti a conquistare la serenità del sonno dei giusti…^_^

Un pensiero su “Buona notte, maturandi….

  1. lucia

    peccato che l’abbia lette solo adesso…=’) La mia notte prima degli esami è stata penso come quella di molti altri: ho preparato tutto l’occorrente per il giorno successivo con molta cura (carta d’dentità, astuccio, dizionario, fazzoletti, meranda…avrò dimenticato qualcosa?) poi mi sono infilata sotto le coperte e ho ripensato ai miei 5 anni di liceo scientifico, a tutti i miei compagni, a quanto eravamo cresciuti in quei 5 anni…non solo fisicamente ma anche mentalente e spiritualemnte! Ho mandato un messaggio ai miei compagni per un ultimo in bocca al lupo…poi non poteva mancare la preghierina (quanti prima dell’esame si ricordano di Lui…è una sicurezza!)
    Poi ho chiuso gli occhi…il cuore saltava nel petto…e il sonno mi ha avvolto!

    Oggi a più di due mesi dalla prima prova sapete cosa vi dico…quella mattina sbagliai il tema d’italiano:-)…ho imparato che l’importante non è quello che si scrive o non si scrive…l’errore ci può stare! L’importante è quello che siamo diventati, è quanto siamo realmente maturati dentro e fuori in questi 5 anni, l’importante è quanto valiamo noi, i valori che abbiamo…e ve lo dice una che ha preso 98, probabilmente a causa di quell’errore nel tema d’italiano!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>